GRAZIE – Serata di benvenuto alle giovani che abiteranno in Parrocchia durante l’estate

L’uomo ha bisogno, per vivere, di un ambiente favorevole che sia anche un rifugio che lo protegga: una famiglia e una casa, entrambe in ebraico designate dalla stessa parola, “bayth”.

Ma Dio non si limita a dare all’uomo una famiglia naturale e un alloggio. Egli ci vuole accogliere nella Sua propria casa, non solo come servi od ospiti, ma come figli. Ecco perché, dopo aver abitato in mezzo alle tende d’Israele (cfr. Es 33,7-10) e nel tempio di Gerusalemme (cfr. 2 Sam 7; 1 Cr 17), Dio ha mandato il suo unigenito Figlio ad abitare in mezzo a noi (cfr. Go 1,14) perché edificasse una casa spirituale, fatta di pietre vive, di uomini e donne, per tutti (cfr. 2 Cor 3).

Per alcune settimane un gruppo di giovani abiterà la canonica delle Grazie, in spirito di comunità e fraternità. Diamo loro il benvenuto celebrando insieme la Santa Messa e trattenendoci per una cena sul prato, lunedì 1 luglio a partire dalle ore 18.30.

GRAZIE-Accoglienza-1lug2024
print