Adozione tramite “Progetto Gemma” in occasione dell’arrivo del parroco Aldo Piergiovanni

In occasione del suo arrivo come nuovo parroco del Duomo e delle Grazie, don Aldo Piergiovanni non ha voluto regali personali e ha disposto che il denaro raccolto per lui tra amici, conoscenti, parenti, persone delle parrocchie di provenienza e di destinazione – qualora non avesse avuto altre finalità specifiche (come ad esempio ristrutturazione dei locali parrocchiali) –  fosse destinato come tradizione del suo percorso al progetto “Gemma”.

Nato nel 1994, il Progetto Gemma è un servizio per l’adozione prenatale a distanza di madri in difficoltà, tentate di non accogliere il proprio bambino. Una mamma in attesa nasconde sempre nel suo grembo una gemma (un bambino) che non andrà perduta se qualcuno fornirà l’aiuto necessario.

Progetto Gemma offre ad una mamma un sostegno economico che le può consentire di portare a termine con serenità il periodo di gestazione, accompagnandola nel primo anno di vita del bambino. E’ un’idea in più per collaborare con gli oltre 331 Centri di Aiuto alla Vita (CAV) che offrono in tutta Italia accoglienza e sostegno alle maternità più contrastate.

Progetto Gemma è nato per mettere in collegamento le mamme in difficoltà con tutti coloro che desiderano aiutarle. Il contributo degli adottanti è un segno tangibile di presenza e di aiuto concreto, nonchè una prima risposta per dare coraggio alle mamme.

 

Di seguito la documentazione relativa all’adozione delle Parrocchie del Duomo e di Santa Maria delle Grazie.

18654 #162 ATTESTATO

 

18654

print